•  Contattaci: (+39) 0381.90000

  •  Email: info@solini.it

423

In considerazione dell'interesse statistico del dato raccolto, le operazioni devono essere indicate nei modelli INTRA 2-bis avendo riguardo al periodo in cui i beni acquistati entrano nel territorio italiano.

Pertanto, il mese di riferimento per l'inclusione degli acquisti intracomunitari di beni negli elenchi, non è più quello di annotazione della fattura di acquisto integrata nel registro IVA vendite, ma il mese ricevimento dei beni (così come già previsto per i beni che entrano in Italia a scopo di lavorazione). Le cessioni di beni e le prestazioni di servizio rese e ricevute continuano invece a dover essere dichiarate nei relativi elenchi avendo riguardo al momento di annotazione della fattura.